Archivi categoria: paradossi

La contraddizione al potere

L’ipotesi é che ogni sistema di pensiero dominante è tale in virtù e non a dispetto del suo nucleo contraddittorio. Ciò non soltanto perché ogni linguaggio abbastanza potente ed espressivo produce contraddizioni, ma per il fatto che l’indecidibilità posta nel … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità, paradossi, paranoia | Lascia un commento

Lovecraft gnostico? (un ripensamento)

La frettolosa conclusione del precedente articolo è volutamente sbagliata. Invitava a una confutazione, che è molto più interessante di un plauso. Comunque, confutandoci da soli osserviamo che è sciocco negare l’esistenza di un Lovecraft gnostico sulla base del fatto che … Continua a leggere

Pubblicato in atrocità, lovecraft, paradossi, pseudo recensioni | Contrassegnato | Lascia un commento

In un’epoca di diffusa verità l’unico atto rivoluzionario è mentire

Morton nota che temevamo un potere intento ad ingannarci e invece paradossalmente ci troviamo di fronte a una massa che inganna e si autoinganna senza che nessun potere riesca a fermarla. Il Pedante nota al contrario che la guerra al complottismo … Continua a leggere

Pubblicato in blog, illuminati, paradossi, rovesci | 2 commenti

Nel prolifico non essere

Visto il fragoroso e crescente insuccesso del Memoriale del Phez, interrompiamo momentaneamente la noiosa decifrazione per pubblicare un frammento Spallanzanesco. Si tratta, a quanto pare, di una sorta di dialogo immaginario tra l’Elia e sir Bertrand Russel intorno al vecchio paradosso degli … Continua a leggere

Pubblicato in frammenti, paradossi, spallanzate | 5 commenti

Attraverso Gristo

“Quello che scrivo  non ha molto senso. C’è divertimento e religione e orrore psicotico sparpagliati come un mucchio di capelli. E c’è anche una deriva sociale o sociologica… più che verso le scienze esatte, e l’impressione complessiva è infantile ma … Continua a leggere

Pubblicato in alieni, apocrifa, borges, carroll, combinatoria, dick, frammenti, illuminati, illusioni, imposture, oziosità, paradossi, paranoia, pseudo recensioni, segnalazioni, spallanzate, virale | 2 commenti

Casuali connessioni

Abbiamo comprato tre libri a caso sulla bancarella e sono risultati stranamente connessi. L’imperatore inesistente raccoglie tre opuscoli tesi a dimostrare che Bonaparte è una creatura immaginaria. Il primo spiega chiaramente che Napoleone è solo un’allegoria del sole e mostra … Continua a leggere

Pubblicato in delitti, paradossi, pseudo recensioni | Lascia un commento

Et caro factum est

Ogni tanto gli scienziati scoprono che i bambini di pochi giorni sanno già i numeri. Che fossero idee innate, in verità, è assioma platonico e lo ribadiva Sant’Agostino già nel 400 d.c.. Parlando della memoria, si chiedeva come ricordiamo i … Continua a leggere

Pubblicato in frammenti, paradossi, spallanzate | Contrassegnato | Lascia un commento

Post ideologico

Il 16 marzo 1978 viene rapito Aldo Moro. Ogni anno in questa data ci chiediamo fino a che punto la decisione delle BR fosse irrazionale. E’ inutile dire che non intendiamo legittimare l’uso della violenza: ragionarci non equivale a giustificarla. … Continua a leggere

Pubblicato in atrocità, oziosità, paradossi | 1 commento

“A un fotone somiglia il mio amore”

Negli anni ’80 la Garzanti pubblicò un’antologia per le scuole medie che aveva alcuni elementi innovativi, come una maggiore attenzione per la scienza (c’erano i dialoghetti di Alfa & Beta, di Piero Angela) e persino per la fantascienza (c’era l’indimenticabile … Continua a leggere

Pubblicato in frammenti, paradossi, spallanzate | Contrassegnato | Lascia un commento

Tutto gratis ®

Sul Corriere vediamo una pubblicità della Mastercard e c’è questa scritta: “Essere sempre i benvenuti: non ha prezzo ®” Sembra di capire che Mastercard ha registrato come marchio la frase “non ha prezzo”, il che è vagamente paradossale visto che … Continua a leggere

Pubblicato in paradossi | 2 commenti

Inchiostri

Finzioni segnala un libro stampato con inchiostro simpatico, che sparisce dopo qualche mese. L’anno scorso invece era uscito un libro per bambini con inchiostro termosensibile, che cambia colore se lo tocchi e svela nuovi particolari. Mentre gli e-book reader cercano di … Continua a leggere

Pubblicato in illusioni, nuovi intrattenimenti, paradossi, spallanzate, vecchi intrattenimenti | 4 commenti

Il socialismo surreale

Perchè in Italia la letteratura fantastica è così negletta? Spallanzani (citandosi e ripetendosi) rispondeva che gli italiani la fantascienza, il fantasy, l’horror e il surreale lo leggono ogni giorno in cronaca, quindi non hanno bisogno d’altro. Il libro di Sciascia … Continua a leggere

Pubblicato in atrocità, frammenti, indovinelli, paradossi | 4 commenti

Anonima editori

Nel 1989 nasce la Gitti Europa, editrice specializzata nel pubblicare testi anonimi. Siccome il libro è diventato una merce, e il suo marchio è il nome dell’autore, allora togliendo il marchio si tornerà a privilegiare la scrittura. Questa in due … Continua a leggere

Pubblicato in circoletti, copertine, illusioni, paradossi | Lascia un commento

Ecognomia: chi ha detto che le pecore sono meglio del leone?

Pubblicato in illuminati, paradossi | Lascia un commento

In circolo: "non bisogna generalizzare"

Oggi su wittgenstein Sofri spiega che non bisogna generalizzare, non bisogna pensare che tutta l'Italia somiglia al tuo salumiere: lo fa partendo dal discorso di un suo amico, evidentemente sul presupposto che tutta l'Italia è come il suo amico. Ora, … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità, paradossi | 1 commento