Archivi categoria: oziosità

Perdendo colpi

Ritorniamo dopo poche ore sul fatterello della frase erroneamente attribuita a Pasolini. Mwahaha, che ci aveva segnalato il fatto, ci scrive per redarguirci: “Ma allora non avete capito niente. Il punto che vi sfugge ancora è che chi ha scritto l’articolo nel 2015 è … Continua a leggere

Pubblicato in apocrifa, oziosità, rovesci | 6 commenti

Un modo più educato di perdere

Così il Nostro definitiva l’ironia. Meditando sull’apoftegma abbiamo fatto un giro sulla rete in cerca di altre perdenze e ne abbiamo trovata una di Pasolini, così ipocrita da ricevere la dovuta attenzione. L’abbiamo segnalata a un amico della prima ora, l’ottimo Mwahaha, con dei … Continua a leggere

Pubblicato in apocrifa, oziosità | 1 commento

La lezione controproducente

Nel 2003 sono accaduti due fatti importanti: 1 è nato il sito della Fondazione e 2 Avril Lavigne è morta. Come spesso accade nel mondo religioso (quello dello spettacolo ne è sottoinsieme) la morte è stata nascosta ed April rimpiazzata da un … Continua a leggere

Pubblicato in illuminati, imposture, oziosità | 2 commenti

La città sottomarina

Su una bancarella abbiamo trovato questo libro di Renzo Chiosso (in basso a destra potete vedere Giupeppe, il coniglio familiare della Fondazione):   Pubblicato nel 1944, è una seconda edizione e l’abbiamo pagata un prezzo francamente irragionevole, ingannati dalle poche … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità, pseudo recensioni | Lascia un commento

Un modesto impegno

Anche nella Fondazione infuria la lotta tra mangiatori di carne e anime sensibili. Dopo lunghi ragionamenti il direttivo ha deciso di lasciare libertà di coscienza, però con un suggerimento: evitare, se possibile, i tagli di carne più richiesti e comprare … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità | Lascia un commento

Senza fine

Riprendiamo brevemente il post in cui si parlava di tendenza degli uomini a cercare intenzionalità. In un articolo leggiamo: “È come se fossimo ipersensibili ai segnali di intenzionalità, specialmente a quelli convogliati dal mo­vimento. Ci sono buone ragioni evoluzionistiche per una … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità, rovesci | 4 commenti

Il gene ignorante

  Da un paio di secoli è opinione comune che il comportamento dei viventi sia quasi sempre egoistico. Anche gli atti che sembrano altruistici sarebbero solo una forma contorta di egoismo, perché l’individuo si sente gratificato, o di scambio complesso. In … Continua a leggere

Pubblicato in illusioni, oziosità | Lascia un commento

Di nuovo nella caverna

Viene da chiedersi cosa prova una scienziato quando riesce ad accumulare dati che confermano un’ovvietà. Leggiamo che alla Johns Hopkins si sono presi la briga di mostrare duemila glifi arabi a due gruppi di persone: quelle del primo gruppo conoscevano la lingua … Continua a leggere

Pubblicato in delitti, oziosità | 2 commenti

Echi

La morte di Eco sta provocando un sussulto di dignità nazionale: la folla, per lo più ignara del soggetto, avverte confusamente che si tratta dell’ennesima “eccellenza italiana”, come fosse un salume o un caciocavallo, e che perciò bisogna appropriarsene. Qualche raro … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità | 1 commento

Attraverso Gristo

“Quello che scrivo  non ha molto senso. C’è divertimento e religione e orrore psicotico sparpagliati come un mucchio di capelli. E c’è anche una deriva sociale o sociologica… più che verso le scienze esatte, e l’impressione complessiva è infantile ma … Continua a leggere

Pubblicato in alieni, apocrifa, borges, carroll, combinatoria, dick, frammenti, illuminati, illusioni, imposture, oziosità, paradossi, paranoia, pseudo recensioni, segnalazioni, spallanzate, virale | 2 commenti

Ancora pubblicità enigmatiche

Il 12 gennaio 2016 a Times Square sui maxischermi sono comparse foto del fisico Hawking e tre numeri: 48, 16, 11. Al 99,99% si tratterà della solita pubblicità enigmatica, ma non possiamo escludere alcune ipotesi: Forse il messaggio prevedeva con … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità, vecchi intrattenimenti | 2 commenti

Lo spettro dei natali potenziali

Spallanzani, pur essendo insegnante, talvolta lavorava. Per cercare di rimediare al crack della Bomarzo e sfuggire alle più severe sanzioni della GdF si era anche messo a scrivere tesi, che raccoglieva a mazzi e poi compilava furiosamente di notte. Fu … Continua a leggere

Pubblicato in frammenti, oziosità, spallanzate | 1 commento

Buono ultimo

In “Controcorrente” Des Esseintes porta un adolescente povero al bordello: vuole abituarlo precocemente ai vizi in modo che poi, tagliandogli i fondi, per procurarseli diventi un ladro e sperabilmente un assassino. Come in tutte le sue azioni, l’aristocratico decadente non fa … Continua a leggere

Pubblicato in delitti, oziosità, rovesci | 1 commento

Tre giochi

Molti membri della Fondazione hanno un increscioso passato da giocatori di ruolo, ma ormai organizzare una partita è diventato quasi impossibile e quindi sono costretti a ripiegare su cose vagamente simili. Il primo gioco di cui vogliamo parlare è “A dark … Continua a leggere

Pubblicato in atrocità, gdr, interattività, nuovi intrattenimenti, oziosità, pseudo recensioni, segnalazioni, vecchi intrattenimenti | 4 commenti

Così, a gratis

Ogni volta che leggiamo gli interventi dei premi nobel e di altri illustri studiosi nel dibattito politico o culturale ci torna in mente una frase di Swift: “Ma quello che mi meravigliò più di tutto, fu il loro interesse inesauribile … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità | 4 commenti