Archivi categoria: oziosità

C’è più ignoranza in cielo e in terra etc.

La verità è che la gente in media è ancora più ignorante di quanto sembra qui. In rete è costretta almeno a cercare di esprimersi in maniera intellegibile, ma dal vivo è libera di emettere tutti i segnali fisici cui … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità | Lascia un commento

Contro la divulgazione (dell’ignoranza)

Nel libro “La scienza dei Romani” di Stahl si ripete più volte che le geniali intuizioni dei greci furono in buona parte eclissate da opere divulgative*, che riassumevano i risultati delle ricerche in modo errato e quasi sempre omettevano i … Continua a leggere

Pubblicato in imposture, media, oziosità | 3 commenti

Un piccolo qualcosa per noi persone taussiche

Migliaia di pagine attribuiscono questa frase a Freud. Anche senza fare ricerche, la minima confidenza che abbiamo con la sua prosa ci porta già a dubitare fortissimamente che sia di Sigmondo. Va detto che per la massa ignorante le persone … Continua a leggere

Pubblicato in apocrifa, imposture, oziosità | Lascia un commento

Chi ha fatto le scuole basse ignora la febbre di biblioteche perdute.

Quando eravamo al liceo pensavamo spesso a tutti quegli antichi celebri scrittori del cazzo di cui non ci è pervenuta l’opera. Di alcuni si conoscevano frammenti, di altri solo qualche giudizio dei contemporanei, e ciò enormemente sollecitava la fantasia. Ad … Continua a leggere

Pubblicato in illuminati, oziosità | Lascia un commento

Per scorrere, scorre

Scrive giustamente Giacomo Newhouse: “Ho sempre sostenuto che un servo sciocco è più pericoloso di uno cattivo, soprattutto perché è imprevedibile […] Questo capitolo e i due successivi erano bell’e finiti; contenevano in dettaglio tutto ciò che ora sono costretto … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità | 4 commenti

Quello che insegna Howard il pappero (niente)

Bisogna considerare attentamente il fatto che il film “Howard il papero e il destino del mondo” è del 1986, l’anno della tragedia del Challenger e anche di Chernobyl. Già si cominciava a intuire che qualcosa stava andando inesorabilmente in merda. … Continua a leggere

Pubblicato in alieni, oziosità | Lascia un commento

Orsi e orsini

Pare che gli orsi abbiano un bell’olfatto. Il tipo del documentario* diceva trecento volte più fine di quello del cane, ma siccome era un americano si tratta certamente di banfate. Però da qualche parte abbiamo letto che l’orso annusa l’uomo … Continua a leggere

Pubblicato in atrocità, oziosità | 1 commento

Narcisismo patologico di massa

Anche se forse esistono dei metodi per cercare di raddrizzare le personalità malate, da trent’anni a questa parte si è scelta invece la strada, più semplice, di storpiare la società. I medici della psiche sono diventati corruttori del mondo. La … Continua a leggere

Pubblicato in alieni, oziosità | Lascia un commento

Anonima risorti: io sono vivo e voi siete morti

Nel vangelo gnostico detto “di Filippo”, considerato di tendenza valentiniana, c’è una curiosa idea della morte che attraversa i vari capitoli: si ripete più volte che molti non possono morire semplicemente perché non sono vivi, e che è sbagliato pensare … Continua a leggere

Pubblicato in illuminati, oziosità, rovesci | Lascia un commento

Il vero carattere dei compagni

Inquietante è accorgersi di avere un vizio in comune coi compagni. Ad esempio, ci piacciono i font con variazioni semi casuali che li fanno somigliare alla stampa di una volta, quella veramente bella (veramente vera). Recuperammo caratteri del genere, del … Continua a leggere

Pubblicato in atrocità, oziosità, paranoia, vecchi intrattenimenti | 2 commenti

Se fai dell’archeologia un giallo, non stupirti che poi sembra artificiale

Circa sessant’anni fa nel monastero di Mar Saba viene scoperta la copia di una lettera di Clemente Alessandrino a un certo Teodoro che tratta del vangelo segreto di Marco. Clemente sostiene che l’apostolo scrisse un vangelo “più pneumatico”, più spirituale … Continua a leggere

Pubblicato in apocrifa, cluedo, imposture, oziosità, paranoia | 1 commento

La Fondazione contro facebook (ancora)

Abbiamo abbandonato facebook da qualche mese. Facebook, come Amazon, è un gabelliere che trae la sua legittimazione dal puro fatto che c’è. Riscuote da tutti, all’entrata e all’uscita degli infiniti recinti in cui ha diviso lo spazio libero. Cura un … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità, servizio | Lascia un commento

Carletto e il turismo

Da molti anni vorremmo scrivere un libretto su Marx e il turismo. L’ottimo Carlo, pur avendo previsto in maniera impeccabile lo sviluppo della società futura, sembra avere un po’ sottovalutato questo pilastro della cultura e ormai anche dell’etica, il turismo. … Continua a leggere

Pubblicato in atrocità, oziosità | 4 commenti

L’essenza del saggismo contemporaneo

Più o meno un anno fa è stato pubblicato uno studio in base al quale il ricorso al gergo, a termini complessi e ad acronimi statisticamente è più frequente nelle persone con un basso status, perché vengono usati per fare … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità | 1 commento

Sterilità

Come Socrate, la Fondazione tenta da anni di darsi alla maieutica: individua soggetti che sembrano avere qualcosa da dire e li incoraggia a compiere un’opera, a riunire i loro frammenti in qualcosa di finito. Tanti anni fa la Fondazione è … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità | Lascia un commento