Archivi categoria: illusioni

Che ogni novità è solo oblio

Ogni 20-25 anni spunta qualcuno che nota l’ovvio, e cioè che non c’è sempre un rapporto positivo tra istruzione e benessere: anzi, talvolta la prima nuoce al secondo. E ogni volta che qualcuno lo nota viene guardato con stupore, come … Continua a leggere

Pubblicato in borges, illusioni, pseudo recensioni | 2 commenti

Maschere oltre le persone

Ci è capitata sott’occhio una rivista destinata agli addetti della GDO, la grande distribuzione organizzata. L’ultima pagina è completamente occupata dalla pubblicità della Conad, che però qui assume la forma del proclama. Non ci sono immagini, salvo il logo, e … Continua a leggere

Pubblicato in illusioni | 1 commento

Il gene ignorante

  Da un paio di secoli è opinione comune che il comportamento dei viventi sia quasi sempre egoistico. Anche gli atti che sembrano altruistici sarebbero solo una forma contorta di egoismo, perché l’individuo si sente gratificato, o di scambio complesso. In … Continua a leggere

Pubblicato in illusioni, oziosità | Lascia un commento

Attraverso Gristo

“Quello che scrivo  non ha molto senso. C’è divertimento e religione e orrore psicotico sparpagliati come un mucchio di capelli. E c’è anche una deriva sociale o sociologica… più che verso le scienze esatte, e l’impressione complessiva è infantile ma … Continua a leggere

Pubblicato in alieni, apocrifa, borges, carroll, combinatoria, dick, frammenti, illuminati, illusioni, imposture, oziosità, paradossi, paranoia, pseudo recensioni, segnalazioni, spallanzate, virale | 2 commenti

Da quanto dura questa cantilena?

Ne “L’uomo dei lupi” Freud descrive il caso di un giovane vittima di varie turbe, che vengono fatte risalire a un’esperienza vissuta quando aveva un anno e mezzo. Da adulto, il paziente ricorda che tra i 4 e i 5 … Continua a leggere

Pubblicato in atrocità, illusioni | 2 commenti

L’alternativa

Questo raccontino di Spallanzani inizia in medias res, con un uomo affannato tra telefoni e dispacci che cerca di mettersi in contatto con i suoi superiori. Dopo un po’ capiamo che si tratta di un militare e che il motivo … Continua a leggere

Pubblicato in frammenti, illusioni, spallanzate | Contrassegnato | Lascia un commento

Unreal

Brevi segnalazioni estive. 1. Il nostro corrispondente a Pechino ci informa che si è verificato il primo caso al mondo di omicidio su commissione virtuale: un tizio ha pagato dei giocatori di World of Warcraft perché uccidessero il personaggio di suo … Continua a leggere

Pubblicato in illusioni, segnalazioni | Lascia un commento

Ancora sul lavoro come gioco

Come accennato, Freud (e Marcuse) pensano che la civiltà è nata dalla repressione degli istinti e in particolare di quello sessuale, che è stato deviato e incanalato nel lavoro. Per Freud questa è una necessità assoluta, quindi la società non … Continua a leggere

Pubblicato in illusioni, oziosità | 17 commenti

Ancora su 1984

In “Eros e civiltà” (1955) Marcuse scrive: “Quanto più è vicina la possibilità reale di liberare l’individuo dalle costrizioni giustificate a suo tempo dalla penuria e dall’immaturitá, tanto più grande diventa il bisogno di mantenere e di organizzare razionalmente queste … Continua a leggere

Pubblicato in illusioni, oziosità | 4 commenti

Il regno contraffatto

Scherzando si dice la verità, ma alla lunga accade anche il contrario, e la verità passa per gioco. Tutto viene trasformato in spettacolo, però non è detto che diventi impotente. Ma il teatro può andare al potere? O ci è già … Continua a leggere

Pubblicato in illusioni, rovesci | Contrassegnato | Lascia un commento

Quattro versioni di Cristo (contro le tre di Giuda)

Nel libro “Il mercato di Dio” Philippe Simonnot esamina la matrice economica delle grandi religioni monoteiste e a margine fa un’osservazione piuttosto grossolana, che però ci ha colpito: Gesù Cristo non ha scritto nulla e forse questo ha salvato la … Continua a leggere

Pubblicato in illusioni, oziosità | 5 commenti

Un problema di dimensioni

Due segnalazioni speculari, tratte dallo stesso blog: Alexa Meade, che dipinge sui modelli di carne trasformandoli in quadri bidimensionali, e i libri tridimensionali della Taschen, che fanno emergere dal foglio le parti prominenti dell’anatomia umana. Si potrebbe discutere ancora una … Continua a leggere

Pubblicato in blog, illusioni, segnalazioni | Lascia un commento

Critica di libri non letti (ancora sul giallo)

Qualche giorno fa abbiamo letto un articolo di Guido Vitiello sul giallo come rito sacrificale. Semplificando al massimo, l’autore ipotizza che nel giallo potrebbe non contare tanto l’aspetto enigmistico, quanto quello in un certo senso “catartico”: c’è un assassinio, che … Continua a leggere

Pubblicato in delitti, illusioni, pseudo recensioni, segnalazioni | 4 commenti

Come le statistiche dimostreranno

Quando a Spallanzani contestarono certe stranezze della contabilità, lui rispose che si trattava di figure retoriche. L’iperbole del magazzino, l’ellissi degli utili, l’epanalessi di certe poste, la litote (“più” che diventavano meno e viceversa)… inseriva, il Nostro, questi appassiti fiori … Continua a leggere

Pubblicato in illuminati, illusioni, oziosità | 10 commenti

Chi controlla il presente

Dopo le note su CSI volevamo parlare di Cold Case (sì, non abbiamo la pay, guardiamo solo le serie della Rai) ma siamo stati preceduti: Donatella Izzo ha scritto un articolo molto interessante, che esamina gli stessi punti cui avevamo … Continua a leggere

Pubblicato in delitti, illusioni, media | Lascia un commento