Archivio dell'autore: eliaspallanzani

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc

C’è di peggio del complottismo e siete voi normali

Franz Stangl fu arrestato in Brasile nel 1967 e processato in quanto comandante di Treblinka, dove erano state asfissiate e bruciate, secondo le stime, 900.000 persone. La sua difesa si basava essenzialmente sull’aver obbedito a degli ordini, ma Stangl contestó … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Voce che grida durante la cammellata nel deserto

Sono anni che segnaliamo i danni spaventosi provocati dal turismo e quanto sia necessario diffidare sempre dei forestieri e adesso potremmo sottolineare quasi con piacere quanto avevamo ragione MA siamo troppo dei signori per farlo, e poi non si può … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

Con la cultura (aka la sagra della pasta e patate) effettivamente si mangia

Da quando è stato felicemente screditato il pregiudizio che la cultura siano i libri e non, per dire, la pasta e patate come la faceva la zia Rafiluccia, tutto è diventato cultura. Sapori e saperi, queste cose qua. Così l’Italia … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

C’è più ignoranza in cielo e in terra etc.

La verità è che la gente in media è ancora più ignorante di quanto sembra qui. In rete è costretta almeno a cercare di esprimersi in maniera intellegibile, ma dal vivo è libera di emettere tutti i segnali fisici cui … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità | Lascia un commento

Contro la divulgazione (dell’ignoranza)

Nel libro “La scienza dei Romani” di Stahl si ripete più volte che le geniali intuizioni dei greci furono in buona parte eclissate da opere divulgative*, che riassumevano i risultati delle ricerche in modo errato e quasi sempre omettevano i … Continua a leggere

Pubblicato in imposture, media, oziosità | 3 commenti

Un piccolo qualcosa per noi persone taussiche

Migliaia di pagine attribuiscono questa frase a Freud. Anche senza fare ricerche, la minima confidenza che abbiamo con la sua prosa ci porta già a dubitare fortissimamente che sia di Sigmondo. Va detto che per la massa ignorante le persone … Continua a leggere

Pubblicato in apocrifa, imposture, oziosità | Lascia un commento

I ritornelli veramente belli

Anche Elia spallanzani cercò di buttarsi nel business delle canzoni estive. Erano i tempi di “stasera mi butto” ed altrettali ma Spallanzani ovviamente scelse tutt’altro registro e più o meno prefigurò un Paolo Conte di là da venire, sebbene con … Continua a leggere

Pubblicato in atrocità, frammenti, media | Lascia un commento

Tre sogni e un incubo

Scrivevamo alcuni anni fa: “Si può dividere il tempo più o meno in 4 ere, che corrispondono a 4 forme di religione: 1) Il mondo è un incubo ma io non appartengo a questo mondo: esiste una parola, un segno, … Continua a leggere

Pubblicato in illuminati | 1 commento

Chi ha fatto le scuole basse ignora la febbre di biblioteche perdute.

Quando eravamo al liceo pensavamo spesso a tutti quegli antichi celebri scrittori del cazzo di cui non ci è pervenuta l’opera. Di alcuni si conoscevano frammenti, di altri solo qualche giudizio dei contemporanei, e ciò enormemente sollecitava la fantasia. Ad … Continua a leggere

Pubblicato in illuminati, oziosità | Lascia un commento

La scrittura infinita

Abbiamo letto “Menzogne Spa”, che è la versione estesa di “Utopia andata e ritorno”, un breve romanzo o racconto lungo di P. K. Dick del 1966. La storia editoriale è piuttosto complicata e il libro era già stato pubblicato in … Continua a leggere

Pubblicato in alieni, dick, illuminati, pseudo recensioni | Lascia un commento

Per scorrere, scorre

Scrive giustamente Giacomo Newhouse: “Ho sempre sostenuto che un servo sciocco è più pericoloso di uno cattivo, soprattutto perché è imprevedibile […] Questo capitolo e i due successivi erano bell’e finiti; contenevano in dettaglio tutto ciò che ora sono costretto … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità | 4 commenti

Una nostra vecchia idea sul mercato editoriale

e cioè che ormai le persone dovrebbero pagare per avere dei lettori e non viceversa. Naturalmente in parte è già così: migliaia di persone pagano per stampare i loro libri, ma continuano a illudersi che poi qualcuno li comprerà: e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Quello che insegna Howard il pappero (niente)

Bisogna considerare attentamente il fatto che il film “Howard il papero e il destino del mondo” è del 1986, l’anno della tragedia del Challenger e anche di Chernobyl. Già si cominciava a intuire che qualcosa stava andando inesorabilmente in merda. … Continua a leggere

Pubblicato in alieni, oziosità | Lascia un commento

Chi ha ucciso il compagno Bispensiero

Al di fuori di certi gruppuscoli pochi ormai sanno chi fosse Bispensiero. Qualche anno fa il Bispe sembrava, sempre a noi pochi maniaci, destinato a superare i confini dei circoletti di internet, e invece poi è sparito come folgorato da … Continua a leggere

Pubblicato in atrocità, circoletti, rovesci, sherlock | Lascia un commento

Orsi e orsini

Pare che gli orsi abbiano un bell’olfatto. Il tipo del documentario* diceva trecento volte più fine di quello del cane, ma siccome era un americano si tratta certamente di banfate. Però da qualche parte abbiamo letto che l’orso annusa l’uomo … Continua a leggere

Pubblicato in atrocità, oziosità | 1 commento