L’essenza del saggismo contemporaneo

Più o meno un anno fa è stato pubblicato uno studio in base al quale il ricorso al gergo, a termini complessi e ad acronimi statisticamente è più frequente nelle persone con un basso status, perché vengono usati per fare più impressione. In pratica sarebbero l’equivalente dei vestiti buoni del cafone.

Stupore, incredulità. Chi l’avrebbe mai detto. Ma chi paga per questi “studi”? Però un’utilità ce l’hanno, e cioè quella di dimostrare che l’analisi pedante, laboriosa e discutibile di moltissimi (ma mai abbastanza) dati per confermare un’intuizione elementare è, si può dire, l’essenza del saggismo contemporaneo.

Il suo contraltare è l’esposizione furba, ironica e pop di moltissimi dati per confermare un’intuizione elementare. La chiamano “giornalismo prestato alla saggistica”.

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in oziosità. Contrassegna il permalink.

2 risposte a L’essenza del saggismo contemporaneo

  1. Andrea Giammanco ha detto:

    Questo post contiene alcune profonde verità, però sono tutte nello screenshot.

  2. Pingback: Cretineria passiva | Fondazione Elia Spallanzani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.