L’uomo prende il vello ma non il vizio (di starsene a casa)

Tra i segni del cambiamento climatico c’è che non vendono più le maglie di lana. Abbiamo chiesto in vari negozi, ci hanno risposto oltraggiati che le maglie di lana dei nonni, quelle a maniche lunghe, non le compra più nessuno: al massimo misto lana cotone e maniche corte, siamo mica in Alaska. Abbiamo obiettato che noi siamo abituati alle vecchie, calde maglie della salute di lana, ma col tempo si sono tanto ingiallite e sbrindellate che le abbiamo dovute regalare al giardiniere, ma i negozianti niente, le maglie di lana sono out, e tra poco racconteranno che non solo non si vendono, ma non si sono mai vendute. Proietteranno il presente all’indietro, come tutte le persone ignoranti, e anche in avanti, come tutte le persone fondamentalmente ottimiste e dedite solo al bene proprio, e quindi in definitiva al male. Nel frattempo l’inverno appropinqua e noi siamo senza maglie di lana, il che potrebbe risultarci fatale, se non altro psicologicamente.

P.S. Parlando di lana, l’altra sera in televisione mostravano le isole Shetland, con le proverbiali pecore dal vello impermeabile. Millenni di vita in isole umide, fredde, ventose, hanno fatto maturare in queste pecore un’inclinazione alla pelosità ancora più accentuata che di costume, e il loro pelo è anche pieno di grasso così da idrorepellere. Un esempio che è anche morale, perché non è che siccome dio le ha condannate a vivere su isole di merda, brulle, fredde umide e ventose allora loro se ne sono andate, no: dove DIO LE HA MESSE SONO RIMASTE. Mica lamentose ‘ste pecore, mica gironzolone: si sono messe di buzzo buono per migliaia di anni a impelosire sempre di più, sempre più ricciolotte, più grasse. Questa è onesta, questa è persino bellezza. No i barconi, no migrare. Poi puccioppo è arrivato l’uomo, che a differenza delle pecore su queste isole ci è venuto apposta, per il suo vizio sporco di non stare al posto. Ma che cazzo ci sono andati a fare su quelle isole di merda? E colmo dell’infamia, hanno derubato le pecore del sudato vello! Per vivere per scelta in un posto di merda! Veramente il fuoco non è abbastanza per questa gente. La loro perfidia è pari solo alla loro stupidità.

P.P.S. Tutti ricorderete che non riuscivamo a trovare maglie di lana. Adesso però abbiamo capito il trucco. Fanno una pubblicità dell’intimo termico. Ora le chiamano intimo termico, no maglie di lana che sembri un vecchio: INTIMO TERMICO. La pubblicità sottolinea che questo è un capo TECNICO, altra parola che ha rimpiazzato le vecchie qualifiche sempre da anziano, tipo tuta o sportivo. Dopo l’abuso che se n’è fatto non c’è rimasto niente di meno giovanile che “sportivo”, pa parola è stata sputtanata fino alle estreme conseguenze, fino a ribaltarsi su se stessa per lo sdegno. Oggi se dici “vado a comprarmi un capo sportivo” tua moglie capisce che è tempo per il viagra, anzi che lo era già da un bel po’. Ma tu sei furbo e quando senti “tecnico” ti esalti, hai trovato una soluzione, un’altra parola: una nuova parola da masticare come un sigaro finché non sentirai di nuovo quel lieve ma distinto sapore di merda.

(da qui)

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in atrocità, oziosità. Contrassegna il permalink.

2 risposte a L’uomo prende il vello ma non il vizio (di starsene a casa)

  1. gianni ha detto:

    C’è del buono in ogni remoto angolo del creato, insomma. Per le camiciole di lana, provato in farmacia? Lì ancora vi si trovano reperti di incredibile … incredibile.

  2. Pingback: Isole nella mente | Fondazione Elia Spallanzani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.