Il gene ignorante

esonoungrillino

 

Da un paio di secoli è opinione comune che il comportamento dei viventi sia quasi sempre egoistico. Anche gli atti che sembrano altruistici sarebbero solo una forma contorta di egoismo, perché l’individuo si sente gratificato, o di scambio complesso. In effetti si distingue tra un altruismo “empatico” e uno basato sulla reciprocità, ma comunque pare che l’uomo sia tendenzialmente egoista per struttura.  La tesi non è poi molto diversa da quella del peccato originale, se non per il fatto che l’egoismo è considerato un fatto neutro o comunque inevitabile, e nel complesso addirittura positivo poiché i comportamenti egoistici, combinandosi, trascinano invisibilmente verso il progresso. Ma, come abbiamo appena detto, vediamo solo quello che già esiste nella mente e dovremmo chiederci cosa intendiamo con egoismo.

Qualche tempo fa i soliti scienziati hanno esaminato le aree cerebrali che si attivano di fronte a comportamenti che producono risultati positivi o negativi. Si è notato che gli uomini tendono a interpretare i comportamenti dannosi come intenzionali e quelli favorevoli come casuali. A quanto pare la reazione di fronte ai primi è più emotiva, meno razionale, e in noi esiste una tendenza innata a cercare un colpevole. Naturalmente perchè sia colpevole deve averlo fatto apposta.

Questo fatto, già noto agli aforisti di tutte le ere, costituisce una delle grandi illusioni umane. Molto probabilmente i guasti di cui ci lamentiamo ogni giorno dipendono più da errori e dal caso che dalla volontà di nuocere o di arricchirsi: più dall’ignoranza che dall’egoismo. Il nostro problema non è tanto che siamo circondati da approfittatori, ladri e assassini, ma da cretini, quando non apparteniamo noi stessi alla vasta e secolare compagnia.

Non è azzardato perciò ritenere che gli uomini tendano a sopravvalutare anche l’egoismo, perché vedono negli altri ciò che conoscono, e quindi in realtà se stessi.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in illusioni, oziosità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...