La pietra di inciampo

Lavori per la Cia e stai per assistere a un interrogatorio con la sonda mentale. Il lato positivo è che il sospettato dovrà per forza dire la verità; quello negativo é che subito dopo morirà. Tu sei convinto che questo tizio col sabotaggio del sottomarino non c’entra nulla, il computerone della Cia sostiene che é il più probabile colpevole e al tuo capo questo basta, perché il computer non sbaglia. Si accendono le macchine, il morituro trema e poi grida: non sono stato io.

La Cia quindi ha ucciso un innocente, e non é nemmeno la prima volta. Da quando si è insediato il tuo capo le cose vanno male, gli errori si moltiplicano. Decidi allora di indagare per i fatti tuoi e scopri che per il sabotaggio c’era un altro possibile sospetto, che il computer ha ignorato. Ma come é possibile?

A questo punto riferisci tutto al vertice. I capi si accorgono che sei più furbo del tuo superiore, quindi lo licenziano e mettono te al suo posto. Qualche giorno dopo il poveretto si suicida.

Colto da una specie di rimorso, continui a chiederti cosa può essere successo. Sei sicuro che il computer sta continuando a dare indicazioni sbagliate ma tutti ti ripetono i tre assiomi:

1. il computer non può essere fisicamente sabotato;
2. non può sbagliare nelle sue deduzioni;
3. il suo unico scopo é difendere il paese dalle spie nemiche.

Ció nonostante, ti ostini ad ignorare le indicazioni del computer. Il quale, del resto, non risponde a nessuna domanda: per sua struttura, e per evitare il rischio di spiate, il computer non rivela nessuna delle informazioni che gli vengono fornite. Tutto quello che fa é, posto di fronte a una certa situazione, chiedere informazioni o dettare una linea di condotta. Ad esempio, se descrivi al computer la scena di un attentato lui ti farà delle domande, e in base alle tue risposte farà altre domande finchè, collegando insieme miliardi e miliardi di dati, deciderà che bisogna arrestare X o Y.

Non c’è altro modo di comunicare col computer. Quindi, rifletti, l’unico modo di agire su di lui (lui?) é dargli delle informazioni. Ma allora vuol dire che qualcuno ai vertici ha dato al computer un’informazione tale da compromettere la sua capacità di giudizio: per intuito pensi che sia stato “D”, ma come ha fatto?

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in indovinelli. Contrassegna il permalink.

5 risposte a La pietra di inciampo

  1. gia’, come ha fatto? proviamo a chiederglielo.

  2. LordMax ha detto:

    Penso che ‘ruberò’ la storiella e la proporrò ai miei seminari di scrittura.
    ^___^

  3. eliaspallanzani ha detto:

    la storia non è nostra e comunque è una specie di indovinello. Contiamo comunque sul fatto che nei tuoi seminari sia dedicato il giusto spazio a Spallanzani, questo grande misconosciuto.

  4. Pingback: Una soluzione | Fondazione Elia Spallanzani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...