uno solo é il Fignore

1-2: In quel tempo, Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto per esser tentato dal diavolo. E dopo aver digiunato quaranta giorni e quaranta notti, ebbe fame.
3-4: Il tentatore allora gli si accostò e gli disse: «Se sei Figlio di Dio, dì che questi sassi diventino pane». Ma egli rispose: «Sta scritto: “Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio”».
5-7: Allora il diavolo lo condusse con sé nella città santa, lo depose sul pinnacolo del tempio e gli disse: «Se sei Figlio di Dio, gettati giù, poiché sta scritto: “Ai suoi angeli darà ordini a tuo riguardo, ed essi ti sorreggeranno con le loro mani, perché non abbia a urtare contro un sasso il tuo piede“». Gesù gli rispose: «Sta scritto anche: “Non tentare il Signore Dio tuo”».
8-11: Di nuovo il diavolo lo condusse con sé sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo con la loro gloria e gli disse: «Tutte queste cose io ti darò, se, prostrandoti, mi adorerai». Ma Gesù gli rispose: «Vattene, satana! Sta scritto: “Adora il Signore Dio tuo e a lui solo rendi culto”». Allora il diavolo lo lasciò ed ecco angeli gli si accostarono e lo servivano.

Matteo 4,1-11

Advertisements

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a uno solo é il Fignore

  1. lastlightx ha detto:

    la ricordavo diversa, c’erano più dettagli su caterina guizzanti…

  2. vincibile ha detto:

    Il monologo sul cianuro era molto bello e avrebbe dato maggior suggestione alla menzione del colore del cielo. Senza la parte sui piccoli uomini in fondo alla voragine il pezzo perde vigore.

    Secondo me non dovreste tagliare nulla, al più rifinire qualche dettaglio.
    Però il pubblicarlo potrebbe scatenare un effetto Werther. Almeno a me fa venire un gran voglia di morte.

    • vincibile ha detto:

      PS. Nostro Signore, benché abbia detto già tutto il da dirsi, dovrebbe ritornare a parlarci delle cose degli ultimi tempi, perché noi siamo di dura cervice. E quel Malcometto lì si merita una lezione.

  3. eliaspallanzani ha detto:

    anche gli abbosdoli cominciarono subito a deformare la memoria del Fignore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...