Il verso fantasma e altre piccole segnalacioni

Non vedete l’ora di scrivere poesie di otto versi che grazie a un semplice taglia e cuci si trasformano magicamente in poesie di sette versi?
No? Strano. Comunque se cambiate idea potete usare l’ottimo editor di poesie magiche di Mariano Tomatis, e per un più vasto spiegone leggere l’articolo di Popinga.

In inglese c’è un detto che suona (più o meno) “sei così sottile che ti pungi da solo”: vale perfettamente per Kasparof, che durante la sua partita contro deep blue scambiò una mossa del tutto casuale per un segno di imperscrutabile intelligenza della macchina e si fece intimidire. Va detto che l’accademia segue spesso lo stesso criterio e definisce geniali  affermazioni fatte per gioco o puramente insensate (ad es. quelle di Derrida).

Vero genio è invece colui che riesce a spacciarsi per vent’anni per un giocatore di calcio professionista, e ne trae anche una morale. Del resto, chi al giorno d’oggi oserebbe nuocere al prossimo senza almeno una morale?

P.S. bonus: la vera storia del professor S. Bestiale.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in imposture, oulipiaggini, paranoia, segnalazioni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il verso fantasma e altre piccole segnalacioni

  1. > l’aveva già dichiarato ufficialmente 27 anni fa, quando furono pubblicati quei paper scientifici, l’allora rettore dell’università di Palermo, Ignazio Melisenda Giambertoni (anch’egli un cognome insolito…)

    E’ evidente che anche il cognome di questo supposto rettore e’ una burla. Una banale ricerca su google restituisce pochissime prove della sua effettiva esistenza, e quelle poche (ad es., wikipedia) avrebbero potuto essere editate da una banale cospirazione di buontemponi con troppo tempo da perdere.

    Scopriremo che invece Stronzo Bestiale e’ esistito veramente, pero’ ha pubblicato articoli in un dominio scientifico differente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...