PMSA III: di un topolino, oh topolino!

Adesso che sapete cosa sono gli attanti possiamo andare al nocciolo, ossia al significato delle parole. Non che la semiologia sappia cos’è. C’è però consenso tra gli studiosi nel denominare contenuto nucleare di una parola l’insieme dei suoi interpretanti espressi, ossia delle definizioni, immagini e di ogni altra forma espressiva che consenta di riconoscere un dato elemento. La teoria, per quanto chiaramente espressa, è problematica.

Facciamo l’esempio di un topo: Wierzbicka* nota che se la definizione del termine “topo” deve permettere anche di poter identificare un topo, o comunque di rappresentarlo mentalmente, è evidente che non bastano le voci dizionariali (mammifero, muride, roditore), né, se è per questo, le voci enciclopediche, che partono dalla classificazione zoologica, specificano le aree in cui il topo prospera, si diffondono sui suoi processi riproduttivi, sulla sua vita sociale, sui suoi rapporti con l’uomo e così via. E’ chiaro che chi non abbia mai visto un topo non saprà che farsene di questa vastissima ed organizzata raccolta di dati, e non sarà mai capace di riconoscerlo. A questo proposito Wierzbicka richiama il celebre apologo cinese dell’unicorno** e, parafrasando il premio nobel sir Bertrand Russel***, conclude che è impossibile afferrare il senso della parola “topo” se non ci si è mai cibati di topi.

* Semantics. Primes and universals, Oxford u.p., 1996.
** in Borges, Manuale di zoologia fantastica, voce “unicorno cinese”; nonchè in Altre inquisizioni, Kafka e i suoi precursori, p. 106.
*** “Nessuno può comprendere davvero il senso della parola formaggio se non l’ha mai mangiato”. Riferito da Jakobson, Aspetti linguistici della traduzione, in Saggi di linguistica generale, Feltrinelli, Milano, 1966.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in oziosità. Contrassegna il permalink.

Una risposta a PMSA III: di un topolino, oh topolino!

  1. Pingback: PMSA IV: un proverbio sulla luna | Fondazione Elia Spallanzani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...