Una gatta da pelare per la polpost

Sono dodici anni che gira la bufala dei gattini bonsai ma c’è ancora qualcuno che ci casca e denunzia tutto alla polizia postale.

P.s. per eventuali denunzianti: “gatta da pelare” è figurato eh, state calmi.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in atrocità, bufale. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Una gatta da pelare per la polpost

  1. Francesca ha detto:

    Lo avevano detto già gli antichi: quod volumus et credimus libenter. Crediamo a tutte le cose che ci sembrano confermare le nostre convinzioni, dimostrando che il mondo è brutto o bello, a seconda. Un rovesciamento di prospettiva: siamo noi stessi che facciamo disinformazione, non qualche strano potere occulto.

  2. dottord ha detto:

    In un’epoca nella quale il complesso d’inferiorità è come l’iPhone, più o meno ce l’hanno tutti, la gente ha un bisogno disperato di pretesti per indignarsi. Perché l’indignazione è la strada più breve e meno faticosa per pompare la propria autostima: “Guarda, mondo, come sono sensibile”.

  3. eliaspallanzani ha detto:

    Anonimouf è intervenuto solennemente sul punto: http://25.media.tumblr.com/tumblr_m4a7dzNb1Y1qbcl26o1_400.png

  4. anfiosso ha detto:

    C’è qualcosa di simile nell’Homme qui rit, ma le vittime sono bambini; c’è un riferimento a ciò anche in questo articolo: http://www.liberation.fr/tribune/0101109499-la-place-de-l-enfant

  5. anfiosso ha detto:

    II capitolo preliminare, Les comprachicos; v: «En Chine, de tout temps, on a vu la recherche d’art et d’industrie que voici: c’est le moulage de l’homme vivant. On prend un enfant de deux ou trois ans, on le met dans un vase de porcelaine plus ou moins bizarre, sans couvercle et sans fond, pour que la tête et les pieds passent. Le jour on tient ce vase debout, la nuit on le couche pour que l’enfant puisse dormir.
    L’enfant grossit ainsi sans grandir, emplissant de sa chair comprimée et de ses os tordus les bossages du vase. Cette croissance en bouteille dure plusieurs années. A un moment donné, elle est irrémédiable. Quand on juge que cela a pris et que le monstre est fait, on casse le vase, l’enfant en sort, et l’on a un homme ayant la forme d’un pot.

    C’est commode; on peut d’avance se commander son nain de la forme qu’on veut.»

  6. eliaspallanzani ha detto:

    Grazie per la dotta trovaglia (sebbene l’idea possa facilmente farsi risalire alla tradizione asiatica di fasciare i piedi delle donne per dar loro una forma più signorile).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...