Per leggere quello che non c’è

L’Università di Bologna ha organizzato dieci incontri sulla lettura e noi vi raccomandiamo soprattutto quello del 9 maggio, quando Marco Antonio Bazzocchi, Federico Condello e Mariafranca Spallanzani vi intratterranno sul tema “Leggere ciò che non è (mai) stato scritto”.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in segnalazioni, spallanzate. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Per leggere quello che non c’è

  1. Yogurt Amari ha detto:

    Buondì zio. Ritornerai a giorni, vero zio? Rara assenza, questa. Hai zucchero?

  2. Pingback: Varie brevi | Fondazione Elia Spallanzani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...