Lo statuto del segreto

“Segreto” diventa termine sensazionalistico e pubblicitario, finendo per smarrire completamente il suo significato: un po’ come è accaduto a “esclusivo”, che ormai denota solo le merci più vili (l’orologio esclusivo a 39,99 euro, la vacanza esclusiva sul Mar Rosso).
La lettera segreta della BCE, ad esempio. Per gli alieni che si trovassero in ascolto, chiariamo che il titolo giornalistico “In esclusiva la lettera segreta della BCE” in effetti significa: “ciò che tutti sapevano viene pubblicato sul quotidiano più diffuso d’Italia”.
Infine, si consideri che forse è sempre stato così: in altri termini, quando in un vecchio libro troviamo accenni a un “segreto segretissimo” in realtà è molto probabile che l’autore si riferisse a una notizia di pubblico dominio. Utilizzando questo criterio è possibile rileggere la storia del mondo sotto una luce del tutto nuova.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in oziosità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...