Le conseguenze del teatro, 3

Don Giovanni ha baciato Zerlina, e Achille Papin deve pagare! Ecco il destino dell’artista!” – K. Blixen, Il pranzo di Babette.

Alessandro Haber è stato licenziato perchè nell’impersonare Otello ha baciato davvero Desdemona. L’attore, denunciato per tentata violenza, si è giustificato sostenendo di essere stato vittima del suo talento e della sua sensibilità, insomma di essere stato quasi posseduto dallo spirito di Otello. Il regista, dal canto suo, ha dichiarato di essere stato posseduto dallo spirito del padre di Desdemona. Alla fine l’unica non posseduta risulta Desdemona, con grande detrimento dello spettacolo.

In realtà gli attori di questo piccolo dramma stavano forse recitando un altro copione. Che lo si chiami “Marpione & Stellina” o “Il bavoso lecca la raccomandata”, o ancora “Tanto zelo per nulla”, si tratta pur sempre di un classico della commedia all’italiana, quella che non fustiga i costumi ma li corrompe.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in atrocità, media. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Le conseguenze del teatro, 3

  1. Pingback: Le conseguenze del teatro, 4 | Fondazione Elia Spallanzani

  2. Pingback: Le conseguenze del teatro, 5 | Fondazione Elia Spallanzani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...