La buffa conclusione

Il 31 gennaio, zitti zitti, i pidieillini revocano la mozione che metteva al bando Spallanzani e gli altri sostenitori di Battisti.

Nel frattempo i privati censori continuano di nascosto a cancellare il nome dell'Elia dalle loro incaute dichiarazioni.

Ora, sappiamo benissimo che i blog sono pagine private e che ognuno ci mette quel che vuole, ma scegliere ciò che vuoi pubblicare è cosa ben diversa dal cancellare surrettiziamente ciò che hai già pubblicato, per paura di fare la figura dello sciocco.

Siamo anche daccordo che si può abilitare la moderazione per i commenti, ma bisogna farlo prima però, e avvertire, non come la Lipperini o Parlacoimuri, che prima invocano partecipazione e commenti e poi la notte cancellano.

La libertà di espressione è una cosa bellissima, il diritto di correggersi è sacrosanto, ma l'onestà di riconoscere l'errore è un dovere. Diceva Puskin che la memoria nasce dalla vergogna, non dall'orgoglio. Aggiungeva il Nostro: infatti dall'orgoglio nasce il segreto. E il segreto induce a fare altri errori stupidi, e poi a nasconderli, e così via.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in blog, circoletti, paradossi, virale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...