Marketing twain

Il nuovo libro di Pelagio D’Afro deve molto alla lezione dello Spallanza. In effetti per anni ed anni il buon Pelagio Noctiluco è stato convinto di essere lui lo Spallanza, finchè noi non gliene abbiamo fatto venire meno l’uzzolo. Oggi il poliedrico si ripropone con una mossa di marketing inusuale: per sottolineare la sua importanza nelle patrie lettere si è fatto scrivere una bella prefa da Paolo Agaraff, che a sua volta per darsi importanza ha organizzato la propria cancellazione da wikipedia. E invero oggi uno scrittore per essere veramente a la page non deve stare nella page (ahahahaha come siamo sapidi…), poichè la page dell’encyclopédie è ormai prodotta dal basso, figlia del popolo, inesorabilmente scaduta a muro delle ritirate, metodo di conservazione invece che di progresso, collezione di mediocrità, figura del tempo immobile.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in oziosità, segnalazioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...