Qualunque può sbagliare

A sorpresa, Sofri scrive un pistolotto contro il nazismo grammaticale. Noi facciamo sommessamente notare che è vero, il linguaggio è una prassi, ma a volte dietro l’errore di grammatica c’è un errore di pensiero, di conoscenza del mondo, e poi alcune forme saranno anche lecite ma sono brutte, feriscono l’orecchio. Ad esempio, Sofri scrive:
– "dedicato agli intransigenti e ai giustizialisti della lingua, vestali di un rigore che immobilizzerebbe qualunque cambiamento".
Ora, vestali in linea di principio è plurale femminile, anche se finisce con la "i", quindi non va bene dopo "intransigenti e giustizialisti". Nella nostra mente questa frase suona:
– "dedicato agli intransigenti e ai giustizialisti della lingua, sacerdotesse di un rigore che immobilizzerebbe qualunque cambiamento"
Sentite come è brutto? O pensate che lo diciamo solo per farci notare?

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in blog, oziosità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...