Un gioco privo di fantasia

"Funny games" è il remake dell’omonimo film del 1997: stesso regista, stessa trama, identiche inquadrature e così via, cambiano solo gli attori. Un caso di remake "shot-per-shot", che non è poi così raro: si va da Psycho a I Predatori dell’Arca Perduta, realizzato da tre ragazzini nell’arco di sei anni.
A questo punto potremmo semplicemente citare Cèsar Paladiòn e lavarcene le mani, se non fosse per una stranezza: ci sono film che riproducono scena per scena e parola per parola altri film, ma non ci sono libri che fanno altrettanto. A nessuno è mai venuto in mente di ripubblicare "Romeo e Giulietta" sostituendo ai protagonisti "Ciccio e Luisa". Sicuramente ci sono centinaia di libri che ripetono la fabula o anche l’intreccio di Romeo e Giulietta; ci sono decine di adattamenti, tutti simili; ma nessunissimo nessuno ha mai ripubblicato la stessa opera con una semplice sostituzione dei nomi. Nel campo letterario l’idea è stata avanzata varie volte, da secoli, ma è sempre rimasta allo stadio di scherzo o provocazione. E’ una differenza che ha molte spiegazioni ragionevoli, nessuna delle quali ci interessa.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in oziosità, pseudo recensioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...