Ananagrammi

Tutti conoscono gli anagrammi. Spallanzani, nella sua solitudine, trovò più interessanti gli ananagrammi, ossia quelle frasi che non sono in alcun modo anagrammabili. Sembra strano, ma esistono pochissime frasi di più di 30 lettere che non ammettono alcun anagramma.
Come molti di quelli che giocano con le lettere, l’autore finì per attribuire a questo elemento casuale un valore mistico: si convinse cioè che le frasi anagrammabili, potendo essere ricomposte in altra forma, erano superflue ed accidentali, mentre gli ananagrammi erano reali e necessari. Pochi lo seguirono in questa speculazione: i calcolatori personali erano ancora da venire e lo sforzo di esaurire le combinazioni immenso, ma questo bisogna dire del nostro: che tra due compiti futili ed ugualmente impossibili, egli preferì sempre il più interessante.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in combinatoria, rovesci, spallanzate. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Ananagrammi

  1. utente anonimo ha detto:

    mi rendo conto che la richiesta può apparire illogica, ma sono alla ricerca di un indirizzo funzionante della Fondazione, avrei delle comunicazioni da fare. grazie. cdm

  2. utente anonimo ha detto:

    oltretutto volevo proporre alla Fondazione la visione di questo blog. cdm

  3. eliaspallanzani ha detto:

    puoi contattare la fondazione tramite il sistema di messaggi di splinder, indicando il nome utente (che è “eliaspallanzani”).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...