Ritratto dell’artista da androide

La Hanson Robotics, con un senso dell’umorismo che sarebbe longanime definire dubbio, ha realizzato l’androide di Philip K. Dick, il pastore elettrico, e poi l’ha anche smarrito.
Sul fatto si dilunga Tommaso Pincio, restando sempre nel più puro canone dei neoesegeti dickiani: ossia Dick giocoliere psichedelico, Dick traumatizzato nell’infanzia, Dick e le sue mogli. Tutti elementi che a nostro avviso non sfiorano neppure l’essenza del Pastore. Fragile e febbrile Philip Dick! Di pochi uomini ci addolora tanto la morte.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in dick, segnalazioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...