Sei versioni di Sherlock.

In realtà le incarnazioni apocrife di Holmes sono migliaia, ma ci piace l’idea di riunirne sei in una casa e di metterle di fronte a un mistero, proprio come in Cluedo. Del tutto arbitrariamente scegliamo: l’Holmes cocainomane de La soluzione sette per cento, il mistico del Mandala di S.H., l’apicultore de L’uomo di Piltdown, il valido interlocutore di Einstein (Einstein e S.H.), l’appassionato di samba (Un samba per S.H.) e lo studioso di UFO (La guerra dei mondi di S.H.).
Il tremendo avversario sarà ovviamente Mycroft, che a detta di Colin Bruce (S. H. e i misteri della scienza) è vivo e vegeto e si diletta di esperimenti mentali basati sul paradosso del gemelli! Sembra la trama di un fumetto Marvel, con i suoi crossover dettati da ragioni commerciali e giustificati cogli universi paralleli, ma potrebbe rivelarsi un successo.
Per altro, l’idea sarebbe venuta anche a voi leggendo l’ottimo speciale di LibriNuovi, dal quale apprendiamo pure che Colin ha copiato Spallanzani, o si è ispirato alla stessa fonte, quando ha sguinzagliato l’investigatore sulle tracce della gatta di Sroedinger.
Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in oziosità, plagi, segnalazioni, sherlock, spallanzate. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sei versioni di Sherlock.

  1. Pingback: Riscritture di Sherlock Holmes | Fondazione Elia Spallanzani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...