Niente di nuovo sotto il sole

tumblr_lxeayjO9b21qz4ei2o1_100
Lo sapevate a chi si deve la frase “Niente di nuovo sotto al sole”? La si trova scritta in un libro dell’Antico Testamento, l’Ecclesiaste (o Qoélet che dir si voglia). E se c’era questo sentimento di sostanziale mancanza di novità qualche migliaio di anni fa, la cosa potrebbe apparire scoraggiante. Nel nostro piccolo, la adottiamo per segnalare (con un po’ di ritardo) un articolo di Lorenzo Trenti uscito sul numero 5 della rivista Tangram, e intitolato “Esiste una letteratura che non sia interattiva?”. L’idea di fondo è che la letteratura combinatoria, interattiva e compagnia bella non sia stata inventata da Internet, ma esista da sempre (anche se magari la telematica ha messo a disposizione mezzi più semplici e immediati per gestirla). Manco a dirlo, si cita anche Elia Spallanzani con le sue ardite ipotesi nel romanzo Promesse mantenute.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in circoletti, imposture, segnalazioni, spallanzate e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Niente di nuovo sotto il sole

  1. Pingback: Il mago di Obs | Fondazione Elia Spallanzani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...