Liberate le parole!

Dice un mio conoscente che i futuristi erano tutti guerrafondai, e per fortuna: sono andati in guerra, sono morti e così è morto anche il movimento. Facilonerie a parte, se vi interessa recuperare la bizzarra estetica di Filippo Tommaso Marinetti e soci (che anticipa forme artistiche fra testo e arte proprio anche di certa web art e ASCII art), perché non date un’occhiata al concorso Parole in libertà?

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in segnalazioni, vecchi intrattenimenti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...