Riempire l'assenza (di senso)

Di generatori casuali che sfruttano motori sintattico-semantici abbiamo già parlato, fornendo anche numerosi link. Questa volta però entriamo ancora di più nel labirinto postmodernista segnalandovi il generatore di saggi sul postmoderno, programmato da Andrew C. Bulhak. La cosa buffa è che accostando i consueti paroloni a cui siamo abituati si ottiene un articolo dall’aria molto credibile. Delle due, dunque, l’una: o è possibile trovare un senso anche in un’accozzaglia casuale di termini tecnici, o anche gli articoli che leggiamo spesso sul postmoderno non sono altro che un assemblaggio casuale di parole. In entrambi i casi, tutto ciò è molto postmoderno.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in bufale, combinatoria, segnalazioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...