A proposito di inganni /2

tumblr_lvcf2hWvDv1qbcl26o1_500.jpg

In Cina non esiste il diritto d’autore e sono possibili mosse editoriali come questa, scoperta da un italiano. In pratica è uscito un quinto volume apocrifo della saga di Harry Potter, con cui la Rowling non ha nulla a che vedere. La cosa buffa è che nella storia, piuttosto sconclusionata, a un certo punto Harry e compagni vengono trasformati in nani. Da lì in poi il testo del romanzo è quello de Lo Hobbit di J.R.R. Tolkien, che prima di allora non era mai stato tradotto in cinese! Questa curiosa operazione di doppio plagio letterario ha venduto più del quarto libro “ufficiale” della saga del maghetto di Hogwarts. Prendiamo na notizia da La Repubblica delle Donne del 12 aprile 2003.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in apocrifa, bufale, imposture, plagi, tolkien. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...