A proposito di inganni

In queste settimane di guerra, come ha fatto notare Repubblica, un valido contrappunto ironico (o forse tragicomico) è stato fornito dal ministro iracheno per la (dis)informazione, Mohammed Saeed al-Sahaf. Lo ricorderete nei comunicati televisivi per essere quel tizio, più simile a un pensionato di Rapallo in costume militare che a un ministro di guerra, che negava l’evidenza di ciò che stava accadendo nel suo paese: in pratica raccontava che le truppe angloamericane erano ben lontane da Baghdad quando, sullo sfondo della ripresa, si potevano già vedere i primi carri armati… Ebbene, un individuo così deve avere un gran fegato (e anche una discreta dose di inventiva) per avere anche solo la pretesa di buggerare gli iracheni in questo modo; ma, si sa, in guerra l’informazione è la prima vittima. A chi volesse approfondire le numerose (e involontariamente divertenti) menzogne di al-Sahaf consigliamo il sito www.WeLoveTheIraqiInformationMinister.com, che raccoglie tutte le sue "perle".

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in atrocità, imposture. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...