Sommelier letterari

Si accennava qualche giorno fa al parallelismo tra letteratura gialla ed enogastronomia. Riprendendo uno spunto dalla mailing list della Fondazione, viene da pensare che questa metafora sia in realtà molto feconda. Ci sono libri che, letti uno a fianco dell’altro, acquistano maggior corpo e sostanza; un po’ come accostare il giusto vino a una buona pietanza, in modo che l’uno esalti l’altro (dopotutto è arte combinatoria anche questa, e molto appagante).

Noi abbiamo fatto esperienza di questa cosa leggendo in parallelo La vita: istruzioni per l’uso di George Perec e il recente L’elenco telefonico di Atlantide di Tullio Avoledo: testi che descrivono in modo iperrealistico e ricco di dettagli le mille storie che si possono intrecciare all’interno di un condominio. Interessante scoprire allora i particolari in comune, così come le grandi differenze, tra questi due modi di intendere e vivere un grande formicaio metropolitano.

Annunci

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in atrocità, combinatoria, vecchi intrattenimenti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...