Archivi categoria: oziosità

Nel preterito

C’entra poco ma un amico che preferisce restare anonimo ha ritrovato un prezioso manifesto della metà del diciannovesimo secolo, che è un po’ l’antenato del “siamo la gente, il potere ci temono”. Lo pubblichiamo con grande soddisfazione perchè è ancora … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità | 2 commenti

Botanica letteraria

1. Nel racconto di Clive Barker “The Hellbound Heart”  Julia attira in casa i suoi amanti, li uccide e offre il loro sangue al suo ex amante Frank, che è ridotto a una sorta di larva per essersi troppo immischiato … Continua a leggere

Pubblicato in atrocità, delitti, oziosità | Lascia un commento

Bianco, limone, silenzio, nessuno

Pubblicato in oziosità | Lascia un commento

Un problema tra la gente

“Tutto ciò che è, è pensiero divino. Del male, che non è realtà, ma negazione di realtà, non c’è dunque scienza in Dio” – G. Scoto Eriugena. “Dio conosce il male o difformità degli atti umani per il fatto che … Continua a leggere

Pubblicato in borges, oziosità, rovesci | Lascia un commento

Lo spam sei tu (aka lo leggo con calma)

Ogni giorno arrivano mail il cui unico scopo è sapere se esistiamo: non rispondiamo mai ma quel software continua a mandare pubblicità di libri, di cose che secondo lui potrebbero interessarci, se esistessimo, e continua ad aspettare una risposta qualsiasi, … Continua a leggere

Pubblicato in arte postale, oziosità | 1 commento

Sempre di domenica

Non si può parlare sempre dell’Elia. Occupiamoci per un attimo di un autore minore, questo tale William Butler Yeats, e ricopiamo una sua poesia che piaceva molto al Nostro: “… Di tutte le cose mutevoli che in orrida danza passarono … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità, segnalazioni | Lascia un commento

Come le statistiche dimostreranno

Quando a Spallanzani contestarono certe stranezze della contabilità, lui rispose che si trattava di figure retoriche. L’iperbole del magazzino, l’ellissi degli utili, l’epanalessi di certe poste, la litote (“più” che diventavano meno e viceversa)… inseriva, il Nostro, questi appassiti fiori … Continua a leggere

Pubblicato in illuminati, illusioni, oziosità | 10 commenti

PMSA, appendice: totalmente prillato

Nel racconto di P. K. Dick “Autofac” c’è un esempio di semiotica aggressiva. La storia è che dopo la guerra nucleare c’è un’immensa rete di fabbriche automatiche, progettate proprio in vista della catastrofe, che produce tutti i beni necessari ai … Continua a leggere

Pubblicato in dick, oziosità | Lascia un commento

PMSA IV: un proverbio sulla luna

Nominare è dominare, ma anche il contrario. Al riguardo, in Meaning and translation* W. V. Quine fa un’osservazione sorprendente: si sa che la foresta di Skund, posta nel cuore della Patagonia, deve il suo nome al dott. Jungle Linguist, professore … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità | 4 commenti

PMSA III: di un topolino, oh topolino!

Adesso che sapete cosa sono gli attanti possiamo andare al nocciolo, ossia al significato delle parole. Non che la semiologia sappia cos’è. C’è però consenso tra gli studiosi nel denominare contenuto nucleare di una parola l’insieme dei suoi interpretanti espressi, ossia delle … Continua a leggere

Pubblicato in oziosità | 1 commento