A proposito di errori di sbaglio

Curiose coincidenze: lunedì leggevamo “Ventimila leghe sotto i mari” e la sera stessa un lettore, parlando di tutt’altro, ci segnalava incidentalmente che il motto “Mobilis in mobile” è sbagliato, perchè in realtà dovrebbe essere “mobilis in mobili“. Mentre leggevamo soddisfatti di questo errore, ne abbiamo fatto uno simile nel post che precede.
Abbiamo anche letto che il mistero che circonda Nemo non è un espediente di Verne per aumentare il fascino del personaggio: l’autore l’aveva descritto come un patriota polacco, ma il suo editore non voleva inimicarsi i lettori russi (la Russia aveva da poco represso le rivolte polacche) e quindi indusse Verne a lasciare il passato di Nemo nel vago. Ne “L’isola misteriosa” Verne svelò l’origine del capitano, ma cambiò la sua nazionalità scegliendogli un nemico più sportivo.
Per noi l’effetto della notizia è stato curioso, perchè abbiamo letto l’Isola misteriosa prima di Ventimila leghe e in effetti ci pareva che il vecchio Nemo somigliasse ben poco a quello giovane. Inoltre la storia di Nemo ci ricordava quella di Sandokan, per cui non riuscivamo a toglierci dalla mente l’idea che il capitano indossasse un turbante.

About these ads

Informazioni su eliaspallanzani

Blog dedicato etc
Questa voce è stata pubblicata in oziosità. Contrassegna il permalink.

8 risposte a A proposito di errori di sbaglio

  1. whatsgoingon2 ha detto:

    ma infatti nella versione di moore mi pare che nemo sia effettivamente indiano…

  2. whatsgoingon2 ha detto:

    e infatti dopo rapidissima consultazione su wikipedia:

    “Nemo ed il suo Nautilus sono il mezzo che permette alla Lega di muoversi velocemente in giro per il mondo. Nella storia esso riprende le sembianza e le origini che Jules Verne gli aveva attribuito nel secondo romanzo a lui dedicato L’isola misteriosa: esso infatti è un principe indiano, esule e pieno di odio verso l’Impero Britannico (nel fumetto viene raccontato che Nemo ha partecipato all’ammutinamento indiano del 1857). Nonostante ciò, decide di unirsi alla Lega alla ricerca di nuove avventure.”

  3. anfiosso ha detto:

    [Chiedo scusa, ma Leonetto ha la faccia di Sorabij? E' molto piccinissima e non vedo pressoché una mazza].

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...